La Residenza Sanitario Assistenziale (RSA) Don Leone Porta, ubicata in via Ruggero Boscovich 35 - 20124 Milano (Mi), è una struttura residenziale che fornisce assistenza medica, infermieristica, riabilitativa, socio educativa e tutelare a persone non autosufficienti. A queste attività si affiancano i servizi alberghieri.
La RSA dispone di 88 posti letto distribuiti in quattro nuclei abitativi così ripartiti: 14 posti
letto al piano terra, 27 al piano primo, 27 al piano secondo e 20 al piano terzo. Tutte le camere
sono dotate di bagno privato con lavabo, doccia e ausili di sicurezza. Le camere sono fornite di
televisore e sistema di chiamata operatori. Tutti i letti sono ad altezza variabile, a più snodi e
con sponde di protezione a scomparsa. Gli spazi comuni e le stanze sono climatizzati.

In ciascun piano sono ubicati:
• sala da pranzo
• soggiorno
• bagni assistiti
• cucinetta di piano
• locali del personale

La RSA è priva di barriere architettoniche ed i percorsi degli Ospiti e dei visitatori sono indicati
da segnaletica.

A piano terra si trovano la direzione, la reception e spazi comuni di attività e soggiorno. Al piano
interrato si trova un soggiorno con biblioteca e lo spazio bar con distributori di bevande.
I restanti piani sono dotati di soggiorno e spazi comuni, locali per le attività e l’animazione e
uno spazio per il ricevimento di parenti e amici.
Fine istituzionale della RSA è quello di erogare servizi sanitari e assistenziali a favore della popolazione anziana non autosufficiente o a rischio di perdita di autonomia, secondo le modalità previste dai piani assistenziali nazionali e regionali.


Ogni Ospite è unico e costituisce individualmente l’oggetto della nostra attività. Perseguiamo l’obbiettivo di salvaguardare la dignità e la personalità di ciascun Ospite. I diritti dell’Ospite si realizzano attraverso la difesa della vita, della salute, delle aspirazioni personali e spirituali, il tutto inteso a offrire a ciascuno la miglior qualità possibile di vita.
Entro trenta giorni dalla presa in carico, sulla base della documentazione raccolta e dei
bisogni emersi, l’équipe socio sanitaria redige il Progetto individuale e il Piano di assistenza
individuale, che verranno rivalutati ogniqualvolta necessario e comunque con una periodicità
non superiore a sei mesi.

Il PI Definisce le aree di intervento ed esplicita, in ogni area individuata, gli obiettivi
perseguibili. Ne costituiscono quindi elementi essenziali:
• la sintesi dei bisogni come esito della valutazione multidimensionale
• l’individuazione dell’area di intervento
• la descrizione degli obiettivi della presa in carico
• l’individuazione di indicatori misurabili relativi agli obiettivi
• la definizione dei tempi di verifica per i singoli obiettivi

Sulla base del progetto individuale con il PAI viene redatta la pianificazione degli interventi
che prevede:
• la descrizione degli obiettivi individuati per le diverse aree di intervento
• la definizione degli interventi e delle modalità di attuazione (come? con quale intensità?
dove? per quanto tempo?)
• l’individuazione dell’équipe o degli operatori coinvolti
• la declinazione delle attività di monitoraggio degli obiettivi e dei tempi previsti
• l’evidenza della eventuale sospensione o interruzione degli interventi e le relative motivazioni
• la verifica del raggiungimento degli obiettivi individuati.

L’Ospite con il familiare o il caregiver viene informato e invitato a condividere il progetto di cura.
Contattateci attraverso il form sulla destra della pagina per avere maggiori informazioni su costi e servizi.
Contattateci attraverso il bottone arancione a fondo pagina per maggiori informazioni su costi e servizi
Struttura

La RSA dispone di 88 posti letto distribuiti in quattro nuclei abitativi così ripartiti: 14 posti
letto al piano terra, 27 al piano primo, 27 al piano secondo e 20 al piano terzo. Tutte le camere
sono dotate di bagno privato con lavabo, doccia e ausili di sicurezza. Le camere sono fornite di
televisore e sistema di chiamata operatori. Tutti i letti sono ad altezza variabile, a più snodi e
con sponde di protezione a scomparsa. Gli spazi comuni e le stanze sono climatizzati.

In ciascun piano sono ubicati:
• sala da pranzo
• soggiorno
• bagni assistiti
• cucinetta di piano
• locali del personale

La RSA è priva di barriere architettoniche ed i percorsi degli Ospiti e dei visitatori sono indicati
da segnaletica.

A piano terra si trovano la direzione, la reception e spazi comuni di attività e soggiorno. Al piano
interrato si trova un soggiorno con biblioteca e lo spazio bar con distributori di bevande.
I restanti piani sono dotati di soggiorno e spazi comuni, locali per le attività e l’animazione e
uno spazio per il ricevimento di parenti e amici.

Attività

Fine istituzionale della RSA è quello di erogare servizi sanitari e assistenziali a favore della popolazione anziana non autosufficiente o a rischio di perdita di autonomia, secondo le modalità previste dai piani assistenziali nazionali e regionali.


Ogni Ospite è unico e costituisce individualmente l’oggetto della nostra attività. Perseguiamo l’obbiettivo di salvaguardare la dignità e la personalità di ciascun Ospite. I diritti dell’Ospite si realizzano attraverso la difesa della vita, della salute, delle aspirazioni personali e spirituali, il tutto inteso a offrire a ciascuno la miglior qualità possibile di vita.

Servizi

Entro trenta giorni dalla presa in carico, sulla base della documentazione raccolta e dei
bisogni emersi, l’équipe socio sanitaria redige il Progetto individuale e il Piano di assistenza
individuale, che verranno rivalutati ogniqualvolta necessario e comunque con una periodicità
non superiore a sei mesi.

Il PI Definisce le aree di intervento ed esplicita, in ogni area individuata, gli obiettivi
perseguibili. Ne costituiscono quindi elementi essenziali:
• la sintesi dei bisogni come esito della valutazione multidimensionale
• l’individuazione dell’area di intervento
• la descrizione degli obiettivi della presa in carico
• l’individuazione di indicatori misurabili relativi agli obiettivi
• la definizione dei tempi di verifica per i singoli obiettivi

Sulla base del progetto individuale con il PAI viene redatta la pianificazione degli interventi
che prevede:
• la descrizione degli obiettivi individuati per le diverse aree di intervento
• la definizione degli interventi e delle modalità di attuazione (come? con quale intensità?
dove? per quanto tempo?)
• l’individuazione dell’équipe o degli operatori coinvolti
• la declinazione delle attività di monitoraggio degli obiettivi e dei tempi previsti
• l’evidenza della eventuale sospensione o interruzione degli interventi e le relative motivazioni
• la verifica del raggiungimento degli obiettivi individuati.

L’Ospite con il familiare o il caregiver viene informato e invitato a condividere il progetto di cura.

Tariffe


Contattateci attraverso il bottone arancione a fondo pagina per maggiori informazioni su costi e servizi

Fatti contattare gratuitamente da questa struttura

Compila il modulo per ricevere gratuitamente tutte le informazioni su costi e servizi della struttura.