Costume e Società

Minacce e maltrattamenti in casa di riposo a Capri: arrestata una dipendente

alt_text
25 Settembre 2019
Percosse, insulti e minacce di morte ai danni di due anziane ospiti in una casa di riposo di Capri. E’ quanto emerge dalle indagini svolte dagli agenti della polizia dell’isola e coordinate dalla Procura di Napoli; indagini che sono cominciate nel gennaio 2019 a seguito di una segnalazione, e che hanno condotto all’arresto di una dipendente della struttura, ora sottoposta ai domiciliari.
La donna, di nazionalità ucraina, lavorava come dipendente presso la Casa di Riposo San Giuseppe di Capri e avrebbe creato un clima di vero e proprio terrore durante il proprio turno di lavoro. Le videocamere posizionate dagli agenti di polizia hanno infatti rilevato che gli anziani a lei affidati non solo erano trascurati nei propri bisogni elementari ma erano anche sottoposti sistematicamente a denigrazioni e minacce e in alcuni casi sono stati addirittura presi a schiaffi. 
Al termine delle indagini, il Tribunale di Napoli ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti dell’operatrice della struttura, che ora dovrà rispondere dell’accusa di maltrattamenti. L’arresto della donna, che si trova ora ai domiciliari, è avvenuto nelle prime ore del mattino di sabato 21 settembre.
Ulteriori verifiche sono in corso per stabilire eventuali responsabilità di un’altra dipendente della casa di riposo che durante il turno di notte si alternava con l’indagata e per verificare se anche in precedenza altri ospiti della struttura avessero subito un simile trattamento.
E’ importante tenere sempre alta la guardia e andare a visitare spesso gli anziani, in questo modo è possibile tenere sotto controllo la situazione ed accorgersi immediatamente di eventuali abusi.
Percosse, insulti e minacce di morte ai danni di due anziane ospiti in una casa di riposo di Capri. E’ quanto emerge dalle indagini svolte dagli agenti della polizia dell’isola e coordinate dalla Procura di Napoli; indagini che sono cominciate nel gennaio 2019 a seguito di una segnalazione, e che hanno condotto all’arresto di una dipendente della struttura, ora sottoposta ai domiciliari.
La donna, di nazionalità ucraina, lavorava come dipendente presso la Casa di Riposo San Giuseppe di Capri e avrebbe creato un clima di vero e proprio terrore durante il proprio turno di lavoro. Le videocamere posizionate dagli agenti di polizia hanno infatti rilevato che gli anziani a lei affidati non solo erano trascurati nei propri bisogni elementari ma erano anche sottoposti sistematicamente a denigrazioni e minacce e in alcuni casi sono stati addirittura presi a schiaffi. 
Al termine delle indagini, il Tribunale di Napoli ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti dell’operatrice della struttura, che ora dovrà rispondere dell’accusa di maltrattamenti. L’arresto della donna, che si trova ora ai domiciliari, è avvenuto nelle prime ore del mattino di sabato 21 settembre.
Ulteriori verifiche sono in corso per stabilire eventuali responsabilità di un’altra dipendente della casa di riposo che durante il turno di notte si alternava con l’indagata e per verificare se anche in precedenza altri ospiti della struttura avessero subito un simile trattamento.
E’ importante tenere sempre alta la guardia e andare a visitare spesso gli anziani, in questo modo è possibile tenere sotto controllo la situazione ed accorgersi immediatamente di eventuali abusi.

Altre News