Convegni ed eventi

La prima Casa-paese per anziani con demenza in Calabria: una raccolta fondi per sostenere il progetto

alt_text
14 Gennaio 2022

La creazione di nuove strutture assistenziali per supportare i numerosi anziani affetti da malattie neurodegenerative costituisce uno dei capisaldi delle politiche pubbliche e sociali del nostro Paese: la tutela ed il sostegno della popolazione anziana rappresentano infatti alcuni degli obiettivi primari che le Istituzioni intendono raggiungere, al fine di garantire la corretta erogazione di risorse ed una vasta rete di servizi efficienti e validi. A tal proposito, per incoraggiare la nascita di residenze adatte ad accogliere anziani con demenza, è partita da qualche settimana la campagna del gruppo Diemmecom, a sostegno della Casa-paese di Cicala (CZ): attraverso una raccolta fondi ideata per finanziare l’iniziativa, lo scopo ultimo è quello di raccogliere risorse per la realizzazione di una comunità alloggio in provincia di Catanzaro, per assicurare, mediante appositi spazi di condivisione e con uno staff medico competente e qualificato, un aiuto alle tante famiglie bisognose di assistenza per i propri cari malati.

Il progetto, che nasce grazie all’idea di Elena Sodano, Presidente della Ra. Gi. Onlus, vuole accompagnare le persone con demenza e le loro famiglie: dal lontano 2006, infatti, è stato implementato un percorso di sviluppo delle strutture dedicate alla cura delle malattie neurologiche, che negli anni, ha visto la nascita di un Centro diurno per accogliere malati di Alzheimer, Parkinson e altre demenze,  e successivamente la creazione di vere e proprie “Comunità amiche della demenza”, fino al recente progetto di una Casa-paese. Quest’ultima, che dovrebbe aprire i battenti nei prossimi mesi, offrirà alloggio a sedici ospiti, garantendo al suo interno una serie di attività rivolte al miglioramento dello stile e della qualità della vita dei suoi residenti: grazie ad uno spazio di quasi 800 metri quadrati, gli ospiti della struttura avranno l’opportunità di godere dell’ambiente circostante, esprimendo liberamente il proprio essere, e condividendo con gli altri ospiti pensieri ed emozioni. La Casa-paese, che rappresenta l’ultimo step di un percorso ben più lungo ed articolato, diverrebbe un luogo sicuro per la cura della malattia: con continui stimoli ed iniziative volte a contenere l’avanzamento del disturbo, questa struttura assicurerebbe la giusta assistenza agli anziani, i quali necessitano di cure mirate e di terapie personalizzate. Per gli anziani ospiti, grazie ai numerosi comfort e ai tanti progetti proposti, sembrerà di essere a casa: l’obiettivo è quello di trasferire l’intera esistenza di ciascun soggetto in un luogo sicuro e controllato, assicurando costanti forme di supporto e di tutela. 

Diemmecom, Società Editoriale Multimediale attiva in molteplici settori della comunicazione, ha avviato per sostenere la campagna una raccolta fondi su “Gofundme”. Come sostiene Domenico Maduli, Presidente del gruppo: “donare può essere una bella e salutare azione a favore di tutte quelle persone che per colpa della malattia hanno perso il loro passato senza saperlo, senza potersi preparare, mettendo a dura prova intere famiglie che condividono con i malati una pesante esperienza di vita”. La necessità di offrire ai malati di demenza e ai loro caregiver un aiuto concreto, costituisce il primo passo verso un percorso di maggior sostegno: assicurando una nuova opportunità assistenziale ai tanti nuclei familiari in difficoltà, viene fornita anche la possibilità a molti donatori di conoscere maggiormente la demenza e le problematiche che apporta, comprendendo più consapevolmente come un semplice gesto di aiuto possa effettivamente fare la differenza.


La creazione di nuove strutture assistenziali per supportare i numerosi anziani affetti da malattie neurodegenerative costituisce uno dei capisaldi delle politiche pubbliche e sociali del nostro Paese: la tutela ed il sostegno della popolazione anziana rappresentano infatti alcuni degli obiettivi primari che le Istituzioni intendono raggiungere, al fine di garantire la corretta erogazione di risorse ed una vasta rete di servizi efficienti e validi. A tal proposito, per incoraggiare la nascita di residenze adatte ad accogliere anziani con demenza, è partita da qualche settimana la campagna del gruppo Diemmecom, a sostegno della Casa-paese di Cicala (CZ): attraverso una raccolta fondi ideata per finanziare l’iniziativa, lo scopo ultimo è quello di raccogliere risorse per la realizzazione di una comunità alloggio in provincia di Catanzaro, per assicurare, mediante appositi spazi di condivisione e con uno staff medico competente e qualificato, un aiuto alle tante famiglie bisognose di assistenza per i propri cari malati.

Il progetto, che nasce grazie all’idea di Elena Sodano, Presidente della Ra. Gi. Onlus, vuole accompagnare le persone con demenza e le loro famiglie: dal lontano 2006, infatti, è stato implementato un percorso di sviluppo delle strutture dedicate alla cura delle malattie neurologiche, che negli anni, ha visto la nascita di un Centro diurno per accogliere malati di Alzheimer, Parkinson e altre demenze,  e successivamente la creazione di vere e proprie “Comunità amiche della demenza”, fino al recente progetto di una Casa-paese. Quest’ultima, che dovrebbe aprire i battenti nei prossimi mesi, offrirà alloggio a sedici ospiti, garantendo al suo interno una serie di attività rivolte al miglioramento dello stile e della qualità della vita dei suoi residenti: grazie ad uno spazio di quasi 800 metri quadrati, gli ospiti della struttura avranno l’opportunità di godere dell’ambiente circostante, esprimendo liberamente il proprio essere, e condividendo con gli altri ospiti pensieri ed emozioni. La Casa-paese, che rappresenta l’ultimo step di un percorso ben più lungo ed articolato, diverrebbe un luogo sicuro per la cura della malattia: con continui stimoli ed iniziative volte a contenere l’avanzamento del disturbo, questa struttura assicurerebbe la giusta assistenza agli anziani, i quali necessitano di cure mirate e di terapie personalizzate. Per gli anziani ospiti, grazie ai numerosi comfort e ai tanti progetti proposti, sembrerà di essere a casa: l’obiettivo è quello di trasferire l’intera esistenza di ciascun soggetto in un luogo sicuro e controllato, assicurando costanti forme di supporto e di tutela. 

Diemmecom, Società Editoriale Multimediale attiva in molteplici settori della comunicazione, ha avviato per sostenere la campagna una raccolta fondi su “Gofundme”. Come sostiene Domenico Maduli, Presidente del gruppo: “donare può essere una bella e salutare azione a favore di tutte quelle persone che per colpa della malattia hanno perso il loro passato senza saperlo, senza potersi preparare, mettendo a dura prova intere famiglie che condividono con i malati una pesante esperienza di vita”. La necessità di offrire ai malati di demenza e ai loro caregiver un aiuto concreto, costituisce il primo passo verso un percorso di maggior sostegno: assicurando una nuova opportunità assistenziale ai tanti nuclei familiari in difficoltà, viene fornita anche la possibilità a molti donatori di conoscere maggiormente la demenza e le problematiche che apporta, comprendendo più consapevolmente come un semplice gesto di aiuto possa effettivamente fare la differenza.

Altre News