Convegni ed eventi

Benessere e Bellezza: studentesse offrono trattamenti estetici alle ospiti di una RSA di Ravenna

alt_text
9 Luglio 2024

Un'opportunità per regalare istanti di gioia alle ospiti di una residenza per anziani, attraverso la gentile donazione di trattamenti estetici come trucco, acconciatura e manicure. Dodici studentesse dell'Accademia dell'Estetica e del Benessere di Ravenna, affiliate allo IAL Emilia-Romagna, dedicano una giornata alla settimana alla Rosa dei Venti, un complesso multifunzionale per anziani, offrendo tali servizi alle ospiti.

Il progetto, basato sul volontariato, ha coinvolto finora una trentina di allieve e presenta un triplice vantaggio: oltre a donare felicità e migliorare l'aspetto delle ospiti anziane, offre alle giovani studentesse l'opportunità di mettere in pratica le proprie competenze e promuove la creazione di legami e solidarietà tra persone di diverse generazioni.

"Il progetto è stato accolto con entusiasmo fin dall'inizio - raccontano i coordinatori della Rosa dei Venti, Claudio Proni e Eugenio Migliavacca -. Abbiamo notato un impatto positivo immediato sui nostri ospiti. Inizialmente un po' titubanti, ora sono loro stesse a chiedere quando arriveranno le ragazze. Inoltre, il numero di volontari è in costante crescita. Oltre alle donne, abbiamo anche uomini desiderosi di concedersi qualche ora di relax e lasciare che qualcuno si prenda cura di loro. È anche un momento di socializzazione e scambio che arricchisce entrambe le parti".

Il progetto, avviato a gennaio, proseguirà fino alla fine di maggio. "L'idea è nata dopo il successo di iniziative simili in altre strutture residenziali del territorio - spiega il direttore dello IAL di Ravenna, Filippo Pilandri -. Abbiamo pensato a un progetto più strutturato e continuativo, con l'obiettivo di migliorare l'esperienza didattica attraverso la pratica e la comunicazione con clienti reali, sensibilizzando le studentesse a instaurare rapporti positivi con persone fragili e donando momenti piacevoli e diversi alle ospiti delle strutture residenziali. La collaborazione con la Rosa dei Venti è stata fondamentale e ci ha permesso di organizzare tutto senza intoppi. Un ringraziamento speciale va ai nostri docenti e ai coordinatori delle attività formative che sostengono e guidano le studentesse durante i pomeriggi alla Rosa dei Venti".


Un'opportunità per regalare istanti di gioia alle ospiti di una residenza per anziani, attraverso la gentile donazione di trattamenti estetici come trucco, acconciatura e manicure. Dodici studentesse dell'Accademia dell'Estetica e del Benessere di Ravenna, affiliate allo IAL Emilia-Romagna, dedicano una giornata alla settimana alla Rosa dei Venti, un complesso multifunzionale per anziani, offrendo tali servizi alle ospiti.

Il progetto, basato sul volontariato, ha coinvolto finora una trentina di allieve e presenta un triplice vantaggio: oltre a donare felicità e migliorare l'aspetto delle ospiti anziane, offre alle giovani studentesse l'opportunità di mettere in pratica le proprie competenze e promuove la creazione di legami e solidarietà tra persone di diverse generazioni.

"Il progetto è stato accolto con entusiasmo fin dall'inizio - raccontano i coordinatori della Rosa dei Venti, Claudio Proni e Eugenio Migliavacca -. Abbiamo notato un impatto positivo immediato sui nostri ospiti. Inizialmente un po' titubanti, ora sono loro stesse a chiedere quando arriveranno le ragazze. Inoltre, il numero di volontari è in costante crescita. Oltre alle donne, abbiamo anche uomini desiderosi di concedersi qualche ora di relax e lasciare che qualcuno si prenda cura di loro. È anche un momento di socializzazione e scambio che arricchisce entrambe le parti".

Il progetto, avviato a gennaio, proseguirà fino alla fine di maggio. "L'idea è nata dopo il successo di iniziative simili in altre strutture residenziali del territorio - spiega il direttore dello IAL di Ravenna, Filippo Pilandri -. Abbiamo pensato a un progetto più strutturato e continuativo, con l'obiettivo di migliorare l'esperienza didattica attraverso la pratica e la comunicazione con clienti reali, sensibilizzando le studentesse a instaurare rapporti positivi con persone fragili e donando momenti piacevoli e diversi alle ospiti delle strutture residenziali. La collaborazione con la Rosa dei Venti è stata fondamentale e ci ha permesso di organizzare tutto senza intoppi. Un ringraziamento speciale va ai nostri docenti e ai coordinatori delle attività formative che sostengono e guidano le studentesse durante i pomeriggi alla Rosa dei Venti".