“AAA: Cercasi apprendisti di Babbo Natale”. I regali di Natale dei bimbi per gli anziani

alt_text
26 Novembre 2021

Con l’avvicinarsi del Natale, sia grandi che piccini iniziano a cogliere nell’aria attesa ed emozione, percependo un’atmosfera magica e vivendo la bellezza di questo periodo in ogni aspetto della vita. Grazie al clima suggestivo e alla felicità che stimola, il Natale rappresenta un momento di gioia e di entusiasmo, dove lo scambio dei regali, le decorazioni, e il riunirsi in famiglia creano eccitazione e meraviglia. 
Questa festività, in grado di suscitare il desiderio di fare del bene, incoraggia adulti e bambini a dedicare il proprio tempo anche al prossimo: con un semplice gesto o un dolce pensiero, è infatti possibile contribuire alla felicità altrui, rendendo speciale e magico un momento così importante. Nelle Residenze per anziani il Natale rappresenta per il personale sanitario, le organizzazioni e le associazioni di volontariato, un’occasione per cercare di arricchire con divertenti attività e proposte la vita degli ospiti, dedicando a loro attenzioni ed iniziative.

Grazie alle numerose attività progettate annualmente nel periodo delle feste natalizie, anche nelle Rsa il Natale diventa un evento capace di esercitare un potere enorme sulla quotidianità dei pazienti: tra le iniziative di questo anno trova spazio quella proposta da Laura Menconi, Presidente dell’associazione per i diritti degli anziani, Ada, di Carrara e Fosdinovo. Con il progetto “AAA: cercasi apprendisti di Babbo Natale”, i bambini verranno invitati in un laboratorio magico, dove grazie all’aiuto di una maestra, potranno creare dei regali originali per tutti gli ospiti della Casa di riposo Regina Elena di Carrara.  Il giorno sabato 27 novembre, infatti, dalle 15 alle 18 presso l’oratorio della chiesa di Avenza, chiunque vorrà dedicare un pomeriggio alla realizzazione di un dono sarà il benvenuto: questa sarà infatti un’occasione per divertirsi in compagnia ed allegria, facendo nuove amicizie e scoprendo la bellezza della condivisione. Tutti i regali realizzati nel corso del pomeriggio, verranno successivamente donati agli anziani ospiti della Casa di riposo, i quali scarteranno i vari omaggi il giorno di Natale.

Questi progetti, ricchi di amore e di dolcezza, assumono al giorno d’oggi ancora più rilevanza: in un mondo ormai caratterizzato da scarso interesse verso gli altri, i bambini dimostrano come il cuore umano sia puro e sincero, evidenziando la semplice bellezza di un gesto che può toccare l’animo umano più di qualunque altra cosa. La spontaneità e la naturalezza con cui viene affrontato il Natale da bambini ed anziani permette ancora di percepire, nonostante tutto, ciò che realmente conta nella vita: aldilà dei beni materiali che contraddistinguono le nostre esistenze, l’amore, l’altruismo, la comprensione e la generosità sono valori fondamentali, un bene raro da custodire nel tempo e nello spazio, capace di migliorare le vite di chiunque, rendendole preziose.
Le tante iniziative a favore degli anziani nelle varie case di riposo testimoniano immancabilmente l’importanza della partecipazione e della solidarietà: il desiderio di regalare emozioni ha evidenziato la bontà dell’animo umano, capace di migliorare la vita di chi ci circonda, attraverso piccole ma significative azioni.


Con l’avvicinarsi del Natale, sia grandi che piccini iniziano a cogliere nell’aria attesa ed emozione, percependo un’atmosfera magica e vivendo la bellezza di questo periodo in ogni aspetto della vita. Grazie al clima suggestivo e alla felicità che stimola, il Natale rappresenta un momento di gioia e di entusiasmo, dove lo scambio dei regali, le decorazioni, e il riunirsi in famiglia creano eccitazione e meraviglia. 
Questa festività, in grado di suscitare il desiderio di fare del bene, incoraggia adulti e bambini a dedicare il proprio tempo anche al prossimo: con un semplice gesto o un dolce pensiero, è infatti possibile contribuire alla felicità altrui, rendendo speciale e magico un momento così importante. Nelle Residenze per anziani il Natale rappresenta per il personale sanitario, le organizzazioni e le associazioni di volontariato, un’occasione per cercare di arricchire con divertenti attività e proposte la vita degli ospiti, dedicando a loro attenzioni ed iniziative.

Grazie alle numerose attività progettate annualmente nel periodo delle feste natalizie, anche nelle Rsa il Natale diventa un evento capace di esercitare un potere enorme sulla quotidianità dei pazienti: tra le iniziative di questo anno trova spazio quella proposta da Laura Menconi, Presidente dell’associazione per i diritti degli anziani, Ada, di Carrara e Fosdinovo. Con il progetto “AAA: cercasi apprendisti di Babbo Natale”, i bambini verranno invitati in un laboratorio magico, dove grazie all’aiuto di una maestra, potranno creare dei regali originali per tutti gli ospiti della Casa di riposo Regina Elena di Carrara.  Il giorno sabato 27 novembre, infatti, dalle 15 alle 18 presso l’oratorio della chiesa di Avenza, chiunque vorrà dedicare un pomeriggio alla realizzazione di un dono sarà il benvenuto: questa sarà infatti un’occasione per divertirsi in compagnia ed allegria, facendo nuove amicizie e scoprendo la bellezza della condivisione. Tutti i regali realizzati nel corso del pomeriggio, verranno successivamente donati agli anziani ospiti della Casa di riposo, i quali scarteranno i vari omaggi il giorno di Natale.

Questi progetti, ricchi di amore e di dolcezza, assumono al giorno d’oggi ancora più rilevanza: in un mondo ormai caratterizzato da scarso interesse verso gli altri, i bambini dimostrano come il cuore umano sia puro e sincero, evidenziando la semplice bellezza di un gesto che può toccare l’animo umano più di qualunque altra cosa. La spontaneità e la naturalezza con cui viene affrontato il Natale da bambini ed anziani permette ancora di percepire, nonostante tutto, ciò che realmente conta nella vita: aldilà dei beni materiali che contraddistinguono le nostre esistenze, l’amore, l’altruismo, la comprensione e la generosità sono valori fondamentali, un bene raro da custodire nel tempo e nello spazio, capace di migliorare le vite di chiunque, rendendole preziose.
Le tante iniziative a favore degli anziani nelle varie case di riposo testimoniano immancabilmente l’importanza della partecipazione e della solidarietà: il desiderio di regalare emozioni ha evidenziato la bontà dell’animo umano, capace di migliorare la vita di chi ci circonda, attraverso piccole ma significative azioni.

Altre News