Convegni ed eventi

L’arte nel cuore. Nel cuore dell’arte: A Trento, i musei da Giugno sono

14 Giugno 2021

In Trentino, a partire da questo giugno 2021, prende il via il progetto sperimentale “L’arte nel cuore, nel cuore dell’arte”. Si tratta di una iniziativa culturale sostenuta dal Comune di Trento, per le persone con demenza e per i loro familiari. Questo progetto nasce dalla collaborazione tra associazioni (Centro diurno Alzheimer, Civica di Trento e Associazione Alzheimer Trento) e diverse istituzioni museali (Museo Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni provinciali, Museo Diocesano Tridentino, ufficio Beni archeologici della Soprintendenza per i beni culturali).

Si svolgerà durante tutta l’estate, e a turno le tre istituzioni museali organizzeranno eventi dedicati, volti ad ampliare l’accesso a realtà museali delle persone affette da demenza, favorendo, nel contempo, l’inclusione. Arte e cultura sono considerate forme di benessere e terapia, cosicché i musei possono essere luoghi dedicati anche ad accogliere e ascoltare le esigenze di utenze bisognose. 

Già nel 2014, in collaborazione con l’Azienda pubblica di servizi alla persona M. Grazioli di Povo, è stato realizzato il pionieristico progetto "T-essere memoria". Mentre nel 2015 i Servizi Educativi dell'Ufficio beni archeologici della Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento avevano sviluppato un progetto volto ad agevolare l’accesso al Museo delle Palafitte di Fiavé, rivolto in particolare a coloro che soffrono di demenza. L’iniziativa ebbe successo, vedendo la partecipazione a incontri, laboratori e visite di 90 residenti dei centri Alzheimer di nove APSP trentine

“L’arte nel cuore- nel cuore dell’arte” fa parte del progetto Spazio argento del Comune di Trento, con i principali obiettivi di alleviare la solitudine e l’isolamento dei malati e delle loro famiglie, promuovendo lo sviluppo di una rete di sostegno territoriale per costruire una comunità che sia realmente dementia friendly. Gli incontri sono gratuiti, si svolgeranno a numero chiuso e su prenotazione, rispettando le normative vigenti. Per info telefonare al 349-2135673 da lunedì al venerdì (9.00-18.00), oppure scrivere a artenelcuoretn@gmail.com.


In Trentino, a partire da questo giugno 2021, prende il via il progetto sperimentale “L’arte nel cuore, nel cuore dell’arte”. Si tratta di una iniziativa culturale sostenuta dal Comune di Trento, per le persone con demenza e per i loro familiari. Questo progetto nasce dalla collaborazione tra associazioni (Centro diurno Alzheimer, Civica di Trento e Associazione Alzheimer Trento) e diverse istituzioni museali (Museo Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni provinciali, Museo Diocesano Tridentino, ufficio Beni archeologici della Soprintendenza per i beni culturali).

Si svolgerà durante tutta l’estate, e a turno le tre istituzioni museali organizzeranno eventi dedicati, volti ad ampliare l’accesso a realtà museali delle persone affette da demenza, favorendo, nel contempo, l’inclusione. Arte e cultura sono considerate forme di benessere e terapia, cosicché i musei possono essere luoghi dedicati anche ad accogliere e ascoltare le esigenze di utenze bisognose. 

Già nel 2014, in collaborazione con l’Azienda pubblica di servizi alla persona M. Grazioli di Povo, è stato realizzato il pionieristico progetto "T-essere memoria". Mentre nel 2015 i Servizi Educativi dell'Ufficio beni archeologici della Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento avevano sviluppato un progetto volto ad agevolare l’accesso al Museo delle Palafitte di Fiavé, rivolto in particolare a coloro che soffrono di demenza. L’iniziativa ebbe successo, vedendo la partecipazione a incontri, laboratori e visite di 90 residenti dei centri Alzheimer di nove APSP trentine

“L’arte nel cuore- nel cuore dell’arte” fa parte del progetto Spazio argento del Comune di Trento, con i principali obiettivi di alleviare la solitudine e l’isolamento dei malati e delle loro famiglie, promuovendo lo sviluppo di una rete di sostegno territoriale per costruire una comunità che sia realmente dementia friendly. Gli incontri sono gratuiti, si svolgeranno a numero chiuso e su prenotazione, rispettando le normative vigenti. Per info telefonare al 349-2135673 da lunedì al venerdì (9.00-18.00), oppure scrivere a artenelcuoretn@gmail.com.

Altre News