Costume e Società

Il gruppo Zaffiro si affida a Primonial Group per arrivare a 5000 posti letto nei prossimi anni.

alt_text
11 Luglio 2019
Il Gruppo Zaffiro, realtà che si occupa della costruzione e della gestione di Residenze per Anziani controllata da Mittel S.p.A. ha da poche settimane sottoscritto un contratto con Primonial Group, investitore internazionale con un capitale gestito di 37 miliardi di Euro principalmente nel settore immobiliare. Il contratto prevede la cessione a Primonial Group di 6 strutture del Gruppo Zaffiro adibite a RSA (Residenza Sanitaria Assistenziale) già operative oltre alla realizzazione di un programma di acquisizioni per un valore superiore ad Euro 120 milioni e dedicato allo sviluppo di ulteriori 7 RSA localizzate sul territorio italiano.

In base all’accordo Primonial detiene la componente immobiliare, mentre la gestione operativa delle strutture rimane affidata a Gruppo Zaffiro. Contestualmente alla sottoscrizione del Contratto, è stata ceduta la prima RSA da Gruppo Zaffiro a Primonial per con un valore di oltre Euro 15 milioni ed il realizzo di una plusvalenza di circa Euro 5 milioni. Nei prossimi mesi si prevedono le ulteriori 5 operazioni oggetto del contratto. 

Il progetto è capace di intercettare le esigenze di un settore come quello delle Residenze per Anziani, RSA e Case di Riposo con un significativo bisogno di investimenti e che nel caso italiano mostra attualmente un deficit strutturale nell’offerta di posti letto soprattutto per quanto riguarda l’assistenza ad anziani non autosufficienti. Le stime parlano di una popolazione anziana che raddoppierà nei prossimi 20 anni e comunque della necessità di almeno 80.000 posti letto in più per il quinquennio 2025-2030.

Primonial, che opera principalmente nei settori dell'assicurazione sulla vita e del risparmio gestito e immobiliare, aumenta il numero di asset in Italia, dove è già proprietaria di numerosi immobili affittati ai supermercati Tigros. Il contratto rappresenta per il Gruppo Zaffiro un riconoscimento alla qualità del proprio modello di sviluppo ed è in linea con i piani di crescita dell’azienda, che prevede di arrivare a gestire attraverso le nuove Residenze per Anziani oltre 5.000 posti letto nei prossimi anni.

Il Gruppo Zaffiro, realtà che si occupa della costruzione e della gestione di Residenze per Anziani controllata da Mittel S.p.A. ha da poche settimane sottoscritto un contratto con Primonial Group, investitore internazionale con un capitale gestito di 37 miliardi di Euro principalmente nel settore immobiliare. Il contratto prevede la cessione a Primonial Group di 6 strutture del Gruppo Zaffiro adibite a RSA (Residenza Sanitaria Assistenziale) già operative oltre alla realizzazione di un programma di acquisizioni per un valore superiore ad Euro 120 milioni e dedicato allo sviluppo di ulteriori 7 RSA localizzate sul territorio italiano.

In base all’accordo Primonial detiene la componente immobiliare, mentre la gestione operativa delle strutture rimane affidata a Gruppo Zaffiro. Contestualmente alla sottoscrizione del Contratto, è stata ceduta la prima RSA da Gruppo Zaffiro a Primonial per con un valore di oltre Euro 15 milioni ed il realizzo di una plusvalenza di circa Euro 5 milioni. Nei prossimi mesi si prevedono le ulteriori 5 operazioni oggetto del contratto. 

Il progetto è capace di intercettare le esigenze di un settore come quello delle Residenze per Anziani, RSA e Case di Riposo con un significativo bisogno di investimenti e che nel caso italiano mostra attualmente un deficit strutturale nell’offerta di posti letto soprattutto per quanto riguarda l’assistenza ad anziani non autosufficienti. Le stime parlano di una popolazione anziana che raddoppierà nei prossimi 20 anni e comunque della necessità di almeno 80.000 posti letto in più per il quinquennio 2025-2030.

Primonial, che opera principalmente nei settori dell'assicurazione sulla vita e del risparmio gestito e immobiliare, aumenta il numero di asset in Italia, dove è già proprietaria di numerosi immobili affittati ai supermercati Tigros. Il contratto rappresenta per il Gruppo Zaffiro un riconoscimento alla qualità del proprio modello di sviluppo ed è in linea con i piani di crescita dell’azienda, che prevede di arrivare a gestire attraverso le nuove Residenze per Anziani oltre 5.000 posti letto nei prossimi anni.

Altre News