Info Utili

Casa Famiglia: perché sceglierla?

alt_text
La Casa Famiglia è un tipo di struttura residenziale per anziani di tipo familiare. Nell’ultimo decennio queste comunità hanno conosciuto una grande diffusione sul territorio nazionale, in particolare al nord. Si tratta di piccole strutture, che ospitano piccoli gruppi di anziani autosufficienti o con una bassa necessità di assistenza e che si propongono di garantire agli ospiti degli ampi spazi di autonomia, ma anche di offrire un contesto familiare in cui vivere e stabilire delle relazioni sociali.

Le Case Famiglia nascono a volte per iniziativa di privati, ma più spesso sono progettate e gestite da Cooperative Sociali, che si impegnano a rispondere ai crescenti bisogni di cura e assistenza delle persone over 65. Il nostro paese sta vivendo attualmente un forte invecchiamento della popolazione, difficile da gestire tanto da parte dei caregiver familiari, quanto da parte del servizio pubblico.

I requisiti di cui le Case Famiglia devono essere in possesso e che le distinguono da una normale casa di riposo, sono consultabili nel decreto ministeriale del 21 maggio 2001 n.308, emanato in legge n.328 del 8 novembre 2000 (art.11). Ne diamo di seguito un breve elenco:

- Devono essere normali abitazioni con un numero massimo di 6 posti letto distribuiti in camere singole o doppie

2.    - Le persone ospitate devono essere autosufficienti o con una bassa necessità di assistenza: devono cioè essere in grado di svolgere le normali attività quotidiane con l’aiuto di operatori qualificati

3.   -  L’assistenza e la vigilanza sugli ospiti deve essere garantita 24 ore su 24

4.    - Devono essere presenti degli spazi comuni in cui organizzare attività ricreative da parte di personale specializzato e favorire la socializzazione degli ospiti tra di loro e con i familiari in visita

5.    - La struttura deve essere in contatto con un medico di base per poter garantire cure sanitarie immediate e con personale infermieristico per la somministrazione dei farmaci

6.    - Infine deve essere garantita l’assistenza agli ospiti nel disbrigo delle pratiche amministrative, e l’accompagnamento alle visite specialistiche

I prezzi di queste strutture variano dai 1.500 ai 2.000 euro al mese e comprendono di norma vitto e alloggio, servizio di lavanderia e i costi per l’animazione  e l’assistenza. Non sono invece coperti i costi dei servizi accessori, come il parrucchiere, le visite specialistiche, l’acquisto dei farmaci e degli indumenti personali.

 La Casa Famiglia è una struttura particolarmente adatta per le persone anziane, che loro malgrado devono trascorrere molto tempo da sole a causa della lontananza o degli impegni dei familiari. E’ una soluzione che può rendere meno doloroso il distacco dalla famiglia e che permette loro di continuare a beneficiare di relazioni sociali e di svolgere in autonomia le proprie attività, sotto il coordinamento di operatori esperti e qualificati.

La Casa Famiglia è un tipo di struttura residenziale per anziani di tipo familiare. Nell’ultimo decennio queste comunità hanno conosciuto una grande diffusione sul territorio nazionale, in particolare al nord. Si tratta di piccole strutture, che ospitano piccoli gruppi di anziani autosufficienti o con una bassa necessità di assistenza e che si propongono di garantire agli ospiti degli ampi spazi di autonomia, ma anche di offrire un contesto familiare in cui vivere e stabilire delle relazioni sociali.

Le Case Famiglia nascono a volte per iniziativa di privati, ma più spesso sono progettate e gestite da Cooperative Sociali, che si impegnano a rispondere ai crescenti bisogni di cura e assistenza delle persone over 65. Il nostro paese sta vivendo attualmente un forte invecchiamento della popolazione, difficile da gestire tanto da parte dei caregiver familiari, quanto da parte del servizio pubblico.

I requisiti di cui le Case Famiglia devono essere in possesso e che le distinguono da una normale casa di riposo, sono consultabili nel decreto ministeriale del 21 maggio 2001 n.308, emanato in legge n.328 del 8 novembre 2000 (art.11). Ne diamo di seguito un breve elenco:

- Devono essere normali abitazioni con un numero massimo di 6 posti letto distribuiti in camere singole o doppie

2.    - Le persone ospitate devono essere autosufficienti o con una bassa necessità di assistenza: devono cioè essere in grado di svolgere le normali attività quotidiane con l’aiuto di operatori qualificati

3.   -  L’assistenza e la vigilanza sugli ospiti deve essere garantita 24 ore su 24

4.    - Devono essere presenti degli spazi comuni in cui organizzare attività ricreative da parte di personale specializzato e favorire la socializzazione degli ospiti tra di loro e con i familiari in visita

5.    - La struttura deve essere in contatto con un medico di base per poter garantire cure sanitarie immediate e con personale infermieristico per la somministrazione dei farmaci

6.    - Infine deve essere garantita l’assistenza agli ospiti nel disbrigo delle pratiche amministrative, e l’accompagnamento alle visite specialistiche

I prezzi di queste strutture variano dai 1.500 ai 2.000 euro al mese e comprendono di norma vitto e alloggio, servizio di lavanderia e i costi per l’animazione  e l’assistenza. Non sono invece coperti i costi dei servizi accessori, come il parrucchiere, le visite specialistiche, l’acquisto dei farmaci e degli indumenti personali.

 La Casa Famiglia è una struttura particolarmente adatta per le persone anziane, che loro malgrado devono trascorrere molto tempo da sole a causa della lontananza o degli impegni dei familiari. E’ una soluzione che può rendere meno doloroso il distacco dalla famiglia e che permette loro di continuare a beneficiare di relazioni sociali e di svolgere in autonomia le proprie attività, sotto il coordinamento di operatori esperti e qualificati.

Altre News