Costume e Società

Alto Adige: Carenza di personale nelle RSA della Provincia Autonoma

alt_text
20 Novembre 2020

"Gran parte del personale è stato infettato dal virus o è stato sottoposto a misure di quarantena". A lanciare l'allarme è Oswald Mair, direttore dell'Associazione delle Residenze per Anziani dell'Alto Adige, sull'attuale situazione di contagio e sulla carenza di personale. La scorsa settimana, tutto l'Alto Adige è diventato zona rossa, estendendo a tutti i Comuni altoatesini le restrizioni già previste per i Comuni-Cluster.

La Residenza per anziani Don Bosco di Bolzano ha il maggior numero di test positivi: 39 residenti e 26 dipendenti sono contagiati da Covid-19. La Residenza per anziani ha il maggior numero di posti letto della provincia, con 158 posti letto. Nella SWH Martinsheim di Malles, che conta 80 posti letto, 30 residenti e 30 infermieri sono risultati positivi. Nella casa di riposo di Lagundo, 27 anziani e nove dipendenti sono risultati positivi su 45 residenti.

"Chiediamo agli infermieri qualificati, operatori socio-assistenziali e operatori socio-sanitari - invoca Oswald Mair - che attualmente lavorano presso altri settori, di sostenerci ed aiutarci in questo momento di crisi"
"Le Residenze per Anziani - continua il direttore - hanno semplificato in questo periodo anche il processo di selezione. Attualmente il rapporto di lavoro può già essere definito con una semplice domanda di assunzione. Non c'è bisogno di un concorso"
Gli interessati possono inviare i propri dati di contatto con una copia del diploma direttamente all'Associazione delle Residenze per Anziani: messner@vds-suedtirol.it

"Gran parte del personale è stato infettato dal virus o è stato sottoposto a misure di quarantena". A lanciare l'allarme è Oswald Mair, direttore dell'Associazione delle Residenze per Anziani dell'Alto Adige, sull'attuale situazione di contagio e sulla carenza di personale. La scorsa settimana, tutto l'Alto Adige è diventato zona rossa, estendendo a tutti i Comuni altoatesini le restrizioni già previste per i Comuni-Cluster.

La Residenza per anziani Don Bosco di Bolzano ha il maggior numero di test positivi: 39 residenti e 26 dipendenti sono contagiati da Covid-19. La Residenza per anziani ha il maggior numero di posti letto della provincia, con 158 posti letto. Nella SWH Martinsheim di Malles, che conta 80 posti letto, 30 residenti e 30 infermieri sono risultati positivi. Nella casa di riposo di Lagundo, 27 anziani e nove dipendenti sono risultati positivi su 45 residenti.

"Chiediamo agli infermieri qualificati, operatori socio-assistenziali e operatori socio-sanitari - invoca Oswald Mair - che attualmente lavorano presso altri settori, di sostenerci ed aiutarci in questo momento di crisi"
"Le Residenze per Anziani - continua il direttore - hanno semplificato in questo periodo anche il processo di selezione. Attualmente il rapporto di lavoro può già essere definito con una semplice domanda di assunzione. Non c'è bisogno di un concorso"
Gli interessati possono inviare i propri dati di contatto con una copia del diploma direttamente all'Associazione delle Residenze per Anziani: messner@vds-suedtirol.it

Altre News