Costume e Società

Accesso a case di riposo e RSA, come funziona in Lombardia?

alt_text
17 Gennaio 2017
Quando una persona anziana non è più in grado di vivere nella propria abitazione e di provvedere in piena autonomia ai propri bisogni primari la famiglia si trova di fronte al bisogno di un aiuto concreto per garantire cure e assistenza al proprio caro non  più autosufficiente. La Regione Lombardia mette a disposizione dei cittadini diversi servizi per il supporto degli anziani bisognosi, come i Servizi di Assistenza Domiciliare e Centri Diurni Integrati

Quando questa tipologia di servizi non è più sufficiente ad assistere adeguatamente un anziano, ormai bisognoso di un ausilio costante, diventa necessario cercare una casa di riposo adeguata ai bisogni del paziente. In Lombardia sono presenti un gran numero di Residenze Sanitario – Assistenziali, strutture socio-sanitarie che offrono la possibilità  di usufruire di degenze anche di lungo periodo.

L’offerta regionale prevede diverse RSA accreditate, che prevedono il pagamento di una retta giornaliera per servizi di tipo alberghiero, mentre di assistenza e farmaci si fa carico direttamente la Regione. Sono presenti anche strutture totalmente private dove invece tutte le spese sono a carico del degente. 

Per cercare la struttura idonea all’anziano bisognoso e ai parenti è possibile compilare il form di richiesta presente in home page e nelle altre pagine del sito per ricevere informazioni sulle RSA della propria zona. In alternativa l’utente può cercare attraverso il motore di ricerca presente in ogni pagina la casa di cura più adatta e contattarla direttamente, anche richiedendo un preventivo attraverso il form nella scheda della Casa di Riposo.

Una volta presi i contatti con gli operatori della casa di riposo scelta i parenti saranno guidati nell’iter burocratico per effettuare la richiesta di degenza che prevede  prima di tutto la compilazione della domanda di inserimento in RSA fornita dal personale stesso. E’ anche possibile scaricare il modulo del proprio distretto ATS dal portale di Regione Lombardia e qui saranno elencati anche i documenti necessari da consegnare. Se la casa di riposo ha disponibilità di posti e accetta la domanda il passo successivo sarà la valutazione medica del paziente e la stesura da parte del personale sanitario di un Piano di Assistenza Individuale dove verranno fornite tutte le indicazioni per  la cura e l’accudimento dell’anziano ospite.
Quando una persona anziana non è più in grado di vivere nella propria abitazione e di provvedere in piena autonomia ai propri bisogni primari la famiglia si trova di fronte al bisogno di un aiuto concreto per garantire cure e assistenza al proprio caro non  più autosufficiente. La Regione Lombardia mette a disposizione dei cittadini diversi servizi per il supporto degli anziani bisognosi, come i Servizi di Assistenza Domiciliare e Centri Diurni Integrati

Quando questa tipologia di servizi non è più sufficiente ad assistere adeguatamente un anziano, ormai bisognoso di un ausilio costante, diventa necessario cercare una casa di riposo adeguata ai bisogni del paziente. In Lombardia sono presenti un gran numero di Residenze Sanitario – Assistenziali, strutture socio-sanitarie che offrono la possibilità  di usufruire di degenze anche di lungo periodo.

L’offerta regionale prevede diverse RSA accreditate, che prevedono il pagamento di una retta giornaliera per servizi di tipo alberghiero, mentre di assistenza e farmaci si fa carico direttamente la Regione. Sono presenti anche strutture totalmente private dove invece tutte le spese sono a carico del degente. 

Per cercare la struttura idonea all’anziano bisognoso e ai parenti è possibile compilare il form di richiesta presente in home page e nelle altre pagine del sito per ricevere informazioni sulle RSA della propria zona. In alternativa l’utente può cercare attraverso il motore di ricerca presente in ogni pagina la casa di cura più adatta e contattarla direttamente, anche richiedendo un preventivo attraverso il form nella scheda della Casa di Riposo.

Una volta presi i contatti con gli operatori della casa di riposo scelta i parenti saranno guidati nell’iter burocratico per effettuare la richiesta di degenza che prevede  prima di tutto la compilazione della domanda di inserimento in RSA fornita dal personale stesso. E’ anche possibile scaricare il modulo del proprio distretto ATS dal portale di Regione Lombardia e qui saranno elencati anche i documenti necessari da consegnare. Se la casa di riposo ha disponibilità di posti e accetta la domanda il passo successivo sarà la valutazione medica del paziente e la stesura da parte del personale sanitario di un Piano di Assistenza Individuale dove verranno fornite tutte le indicazioni per  la cura e l’accudimento dell’anziano ospite.

Altre News