Costume e Società

Il welfare che si prende cura degli anziani

alt_text

Per le aziende, l’attenzione verso i familiari dei propri dipendenti è un aspetto importante. Forse, non tutti sono a conoscenza del fatto che il Welfare aziendale, oltre ad offrire servizi di varia natura, può anche far fronte alla necessità di operatori socio-assistenziali per la cura di un familiare anziano o non autosufficiente. A stabilirlo è l'art. 51 del TUIR (Testo Unico delle Imposte sui Redditi) con il quale vengono ammessi i rimborsi per le spese legate alla fruizione di servizi di assistenza ai familiari. La Circolare n.28/E dell'Agenzia delle Entrate definisce che, i soggetti per i quali è possibile usufruire di tali rimborsi, sono:

  • Soggetti non autosufficienti: coloro che non sono in grado di compiere gli atti della vita quotidiana (ad es. assumere alimenti, provvedere all’igiene personale, indossare gli indumenti) e le persone che necessitano una sorveglianza continuativa. Tale stato di non autosufficienza deve essere comprovato da certificazione medica. 
  • Anziani: coloro che hanno compiuto 75 anni di età.
Offrire, nel piano di Welfare Aziendale, la possibilità di rimborso per il servizio di assistenza familiare significa – oltre a proporre un’offerta diversificata al fine di soddisfare i bisogni della propria popolazione aziendale – porre al primo posto la serenità dei dipendenti e la cura dei loro familiari. Come illustrato nel precedente articolo, il servizio di assistenza domiciliare per anziani e disabili consente di richiedere assistenti e operatori socio-sanitari qualificati (OSS, OSA, Infermieri, Fisioterapisti, Podologi…) e assistenti familiari a domicilio anche solo per poche ore: servizio decisamente vantaggioso che incastra perfettamente l’organizzazione lavorativa all’assistenza dei propri cari.

Oltre alla possibilità di usufruire dell’assistenza domiciliare per un tempo limitato, tale servizio può anche essere continuativo o per lunghi periodi in base alle necessità dell'anziano e della famiglia. La gamma dei servizi offerti è completa: dall’igiene quotidiana, all’assistenza al pasto, dalla veglia notturna a casa e/o in ospedale ai servizi di accompagnamento, dai servizi infermieristici e riabilitativi a quelli di podologo e logopedista. 

Diversi provider del settore, come Easy Welfare, offrono proprio questa possibilità: conciliare la serenità economica all’impegno e la volontà di prendersi cura dei propri cari. 

Per maggiori informazioni visita il sito: www.easywelfare.com 

Altre News