Convegni ed eventi

"2Volte Mamma": l'iniziativa solidale a Imperia per le nonne delle Case di Riposo

alt_text
10 Maggio 2021

Come lo scorso anno, in concomitanza con la giornata dedicata alla Festa della Mamma, l'Assessorato ai Servizi Sociali ed Educativi del Comune di Imperia, insieme al Consiglio Comunale dei Ragazzi, ha deciso di dare vita all'iniziativa solidale ‘2volte Mamma!’ a favore delle ospiti delle Case di Riposo della provincia ligure.

L'anno scorso, nell’ambito del progetto, il Consiglio Comunale dei Ragazzi aveva realizzato un opuscolo cartaceo di 28 pagine con disegni, pensieri e poesie, che è stato poi consegnato alle donne anziane delle case di Riposo ASP di via Agnesi, Betlemme e Cura Sant’Anna. Per questa edizione invece il Consiglio Comunale dei Ragazzi del capoluogo ponentino ha deciso di "regalare delle pietre perché quest’ultime non hanno età, vivono per sempre, ma soprattutto sono fondamentali" come ha spiegato Greta Fabiano, sindaco dei ragazzi della Città di Imperia, intervistata da Imperia Post .

"Ognuno di noi - ha continuato Greta - ha qualcuno di importante nella propria vita e per noi siete voi, nonne, siete le pietre sui costruiremo il nostro futuro. Il legame tra nonna e nipote sia inspiegabile… La nonna è colei che trasmette sicurezza, dolcezza e allo stesso tempo anche responsabilità, ha quel qualcosa di antico, di un'altra epoca, non di vecchio ma di diverso semplicemente. La nonna rappresenta la storia, un legame con un tempo che noi non abbiamo conosciuto. I suoi racconti ci permettono di conoscere eventi e fatti che altrimenti noi potremmo leggere solo sui libri di storia.. e non sarebbe la stessa cosa. E i suoi racconti sono dolci e densi di insegnamenti. In fondo il comportamento di mamma e nonna è uguale, la stessa dolcezza, la stessa responsabilità, solo espressa in modi diversi. Per questo vogliamo ringraziarvi; grazie di esserci sempre per noi nipoti, di accudirci quando mamma è al lavoro, di prepararci da mangiare dopo scuola. Semplicemente grazie".

Sul tema è intervenuto anche l'Assessore Luca Volpe: "La pandemia da COVID 19 ha messo in evidenza diverse fondamentali questioni che riguardano tutti ma particolarmente gli anziani.  In primis il valore della solidarietà fra le generazioni per poter superare al meglio e più in fretta la crisi e pianificare la fase di ripresa. Poi la necessità di controbilanciare il distanziamento fisico che ci è stato imposto con una più forte vicinanza sociale. Senza dimenticarci l'attenzione alla protezione e al rispetto dei diritti umani delle persone più deboli e fra queste gli anziani in particolar modo. Queste sono le ragioni per le quali, oggi, insieme ai nostri ragazzi del CCR, siamo presenti presso la Casa di Riposo e Pensionato Imperia a portare un caldo e solidale saluto di incoraggiamento ai nostri anziani ed in modo particolare alle nonne, 2 volte Mamme". 


Come lo scorso anno, in concomitanza con la giornata dedicata alla Festa della Mamma, l'Assessorato ai Servizi Sociali ed Educativi del Comune di Imperia, insieme al Consiglio Comunale dei Ragazzi, ha deciso di dare vita all'iniziativa solidale ‘2volte Mamma!’ a favore delle ospiti delle Case di Riposo della provincia ligure.

L'anno scorso, nell’ambito del progetto, il Consiglio Comunale dei Ragazzi aveva realizzato un opuscolo cartaceo di 28 pagine con disegni, pensieri e poesie, che è stato poi consegnato alle donne anziane delle case di Riposo ASP di via Agnesi, Betlemme e Cura Sant’Anna. Per questa edizione invece il Consiglio Comunale dei Ragazzi del capoluogo ponentino ha deciso di "regalare delle pietre perché quest’ultime non hanno età, vivono per sempre, ma soprattutto sono fondamentali" come ha spiegato Greta Fabiano, sindaco dei ragazzi della Città di Imperia, intervistata da Imperia Post .

"Ognuno di noi - ha continuato Greta - ha qualcuno di importante nella propria vita e per noi siete voi, nonne, siete le pietre sui costruiremo il nostro futuro. Il legame tra nonna e nipote sia inspiegabile… La nonna è colei che trasmette sicurezza, dolcezza e allo stesso tempo anche responsabilità, ha quel qualcosa di antico, di un'altra epoca, non di vecchio ma di diverso semplicemente. La nonna rappresenta la storia, un legame con un tempo che noi non abbiamo conosciuto. I suoi racconti ci permettono di conoscere eventi e fatti che altrimenti noi potremmo leggere solo sui libri di storia.. e non sarebbe la stessa cosa. E i suoi racconti sono dolci e densi di insegnamenti. In fondo il comportamento di mamma e nonna è uguale, la stessa dolcezza, la stessa responsabilità, solo espressa in modi diversi. Per questo vogliamo ringraziarvi; grazie di esserci sempre per noi nipoti, di accudirci quando mamma è al lavoro, di prepararci da mangiare dopo scuola. Semplicemente grazie".

Sul tema è intervenuto anche l'Assessore Luca Volpe: "La pandemia da COVID 19 ha messo in evidenza diverse fondamentali questioni che riguardano tutti ma particolarmente gli anziani.  In primis il valore della solidarietà fra le generazioni per poter superare al meglio e più in fretta la crisi e pianificare la fase di ripresa. Poi la necessità di controbilanciare il distanziamento fisico che ci è stato imposto con una più forte vicinanza sociale. Senza dimenticarci l'attenzione alla protezione e al rispetto dei diritti umani delle persone più deboli e fra queste gli anziani in particolar modo. Queste sono le ragioni per le quali, oggi, insieme ai nostri ragazzi del CCR, siamo presenti presso la Casa di Riposo e Pensionato Imperia a portare un caldo e solidale saluto di incoraggiamento ai nostri anziani ed in modo particolare alle nonne, 2 volte Mamme". 

Altre News