Aprire una casa di riposo

 

Non è una novità che la popolazione italiana sia una delle più anziane al mondo.
Putroppo le nuove esigenze dei nuclei familiari, assorbiti sempre più dal lavoro e da frenetici ritmi di vita rendono la cura dell'anziano una ulteriore occupazione, alla quale spesso non si riesce a far fronte.

La popolazione lavorativamente non attiva è una grande occasione di lavoro per i giovani che sono alla ricerca, a questo proposito vi consigliamo di visitare la nostra bacheca delle offerte di lavoro, che potete visitare all'interno del nostro forum.

In un periodo di crisi economica come questo, in cui tante persone non riescono a trovare un lavoro, ci sembra giusto mettere in luce anche i vantaggi dell'apertura di un centro per anziani (o per disabili), un tipo di impresa capace di generare occupazione e con un pubblico potenziale in continua espansione, soprattutto nel nostro paese.

I servizi da offrire agli anziani sono innumerevoli, per quel che riguarda l'assistenza si può dividere tra assistenze a domicilio o in strutture residenziali e semiresidenziali.


Le strutture residenziali si dividono ulteriormente in RSA e Case di Riposo: le prime sono centri di ricovero e assistenza extraospedaliera rivolti soprattutto ad anziani non autosufficienti, le Case di Riposo invece sono da considerarsi come centri di accoglienza per persone che stanno relativamente bene, ma che per vari motivi non possono più restare nella loro abitazione. C'è da dire che al giorno d'oggi le RSA sono in grado di ospitare anche pazienti sani, che necessitano semplicemente di un pò di attività fisica e di un controllo medico continuo e che le case di riposo sono sempre più attrezzate per offrire una assistenza medica continuata e puntuale.

Oltre a queste categorie è importante ricordare anche l'assistenza semiresidenziale, che consiste in un ricovero a tempo parziale, normalmente diurno. I centri diurni, ospitati normalmente dentro a strutture residenziali, permettono agli ospiti di non perdere il contatto con le proprie abitazioni ed ai famigliari di stare tranquille anche durante le ore di lavoro.

Attualmente di particolare interessa l'assistenza domiciliare integrata, con servizi di supporto sociosanitario a domicilio che riducono la necessità di ospedalizzazione.

Creata una impresa di assistenza vengono fissate delle tariffe proprie o, in regime di convenzione, delle tariffe concordate con gli enti pubblici.

Una volta registrata l'impresa, messa a norma una struttura, trovato un medico responsabile, infermieri professionisti e stabilite le convenzioni sarete pronti ad iniziare la vostra attività ed a iscrivere la vostra struttura su LaCasadiRiposo.it

 

 

comments powered by Disqus

turismo virtuale per gli anziani

Il Politecnico di Milano propone una nuova maniera di far viaggiare gli anziani virtualmente, ma sen..

come accedere alle case di riposo?

In Italia uno dei principi fondamentali del Servizio Sanitario Nazionale è sicuramente la garanzia ..

ritorna l'autunno

L'estate finisce e come ogni anno torna l'autunno, anticamera dell'inverno. Mattino d'Autunno Che ..

Autunno torna il raffreddore

Il raffreddore è una delle più comuni malattie per tutte le fasce di età. I bambini sono i più c..

I nas chiudono per un mese una struttura in provincia di Parma

La casa famiglia Le Giuggiole di San Quirico, a Trecasali, è stata sospesa per un mese dal Comune d..