Costume e Società

Anziani abbandonati in una casa di riposo

alt_text

Anziani lasciati soli durante la notte a Villa Arzilla di Mignanego, una presunta Residenza Protetta in provincia di Genova. Le condizioni dei 12 ospiti della casa di riposo ligure sono state scoperte grazie a un blitz dei carabinieri nella notte tra il 30 aprile e il primo maggio, che hanno scoperto una sola persona presente nella struttura, un uomo di nazionalità russa che non comprende né parla l’italiano, senza alcuna qualifica da operatore socio-sanitario

Questa Residenza per Anziani, che stando a quanto dichiarato sul sito dovrebbe offrire agli ospiti un livello di assistenza pari a quello di una RSA, non risulta in realtà né autorizzata dal Comune né convenzionata con il SSN. 

I 12 pazienti, tutti non autosufficienti, non ricevevano alcun tipo di assistenza nelle ore notturne, dalle 19 alle 7 del mattino. Peccato che il regolamento della casa di riposo preveda la presenza 24 ore su 24 di almeno un operatore socio-sanitario e la reperibilità di un infermiere

Il Ministero della Salute ha esposto denuncia per abbandono di persone non autosufficienti contro il responsabile legale, non reperibile, già in precedenza segnalato per non aver fornito i dettagli sulle turnazioni di lavoro. 

Al telefono di Villa Arzilla, una splendida struttura di fine Ottocento recentemente restaurata, non risponde nessuno, e lo stesso vale per la residenza San Giovanni Battista di Sestri Ponente, appartenente allo stesso gruppo. 

Altre News